Cosa insegna il Goshindo

Il Goshindo insegna sopratutto a non perdere un combattimento o una lotta, attraverso due fondamentali scelte soggettive:

1. Evitando lo scontro, la lotta, il combattimento

2. Intervenendo, solo ed esclusivamente, quando ne ricorre l’assoluta e inevitabile necessità

Il Goshindo è, quindi, inteso come sinonimo di vita sana e sincera, è per valori marziali.

Obiettivi fondamentali

1. Previsione del pericolo

2. Capacità di sottrarsi alle aggressioni evitando il pericolo

3. Capacità di difendersi efficacemente dal pericolo in qualsiasi circostanza

Occorre tenere ben presente che, ogni qualvolta si ingaggia un combattimento o una lotta, possono verificarsi soltanto due eventualità: quella in cui si vince e quella in cui si perde.

Goshindo = autodifesa

“Goshin” racchiude in sé tutte le discipline nate per l’autodifesa, il Karate, il Jujitzu, il Kenjitzu, l’Aikijitzu… ognuna con le sue caratteristiche tecniche, ciascuna diversa dall’altra.
Praticando profondamente una delle discipline ci si pone l’obiettivo di raggiungere il Goshin = autodifesa.

La Difesa Personale si prefigge lo scopo dell’acquisizione della piena e perfetta capacità di autodifesa da ogni pericolo, attraverso il raggiungimento delle condizioni fisiche e mentali ottimali da parte dell’individuo attraverso uno specifico e costante allenamento.